Latest News
Latest News

“La tassa rifiuti è aumentata e i cittadini non sembrano aver visto quei benefici tanto decantati dalla maggioranza, anziper i bareggesi residenti nella zona A l’anno nuovo si è aperto all’insegna dei disagi per via della inadeguata informazione sulle novità del calendario”. La lista civica Bareggio 2013 è critica sulla gestione del servizio che è partito con il piede sbagliato. Secondo Bareggio 2013 il calendario cartaceo distribuito a maggio 2022 prevedeva per venerdì 6 gennaio la raccolta della carta, oltre ai rifiuti organici (cosiddetto umido), mentre il nuovo calendario 2023 consegnato però in cartaceo ai cittadini soltanto sabato 7 gennaio il ritiro della carta non è più previsto. Il nuovo calendario 2023 è stato altresì pubblicato sul sito comunale il 23 dicembre ma senza evidenziare che c’erano novità sui giorni festivi: nel 2023 ci sono altri due venerdì festivi (2 giugno e 8 dicembre) e per questi la raccolta settimanale della carta nella zona A non è prevista. Inoltre, si sa che non tutti i cittadini hanno dimestichezza con gli strumenti di comunicazione on line (App compresa). All’inadeguata diffusione dell’informazione si è poi aggiunta la comunicazione comunale che indicava ai cittadini della zona A di esporre la carta lunedì 9 gennaio per il ritiro mentre la società ha impiegato più giorni per ritirarla e comprensibilmente visto che il mancato ritiro in giorno festivo non era più programmato. «Non si trattapurtroppo, di un fatto isolato -attacca il consigliere comunale Monica Gibillini (Bareggio 2013)- se all’avvio del servizio con la nuova società poteva, infatti, essere tollerata qualche difficoltà nel contattarla telefonicamente ora, dopo più di sei mesi, i problemi sembrano tutt’altro che superati. Per il 2023 tra i nuovi costi a carico dei cittadini con la tassa rifiuti c’è il nuovo call center della società per 30.000, 00 euro annui e l’indagine di soddisfazione del cliente per 5.000,00 euro annui». Non è tutto. «Facciamo appello al sindaco, che rappresenta il Comune negli organi della società che gestisce il servizio -afferma Max Ravelli (Bareggio 2013)- affinché si attivi per fare in modo che i cittadini possano ottenere risposte con le chiamate allo sportello utenti e, se possibile, venga rivista la programmazione della raccolta rifiuti per i venerdì festivi dell’anno nonché per il mese di dicembre 2023 in cui, dal nuovo calendario di AMAGA, nella zona A il ritiro della mastella dell’indifferenziato e dei pannolini nei 13 giorni tra il 18 e il 31 dicembre 2023 è previsto una volta sola. Per il servizio non reso lunedì 25 dicembre 2023 non viene previsto infatti il recupero entro il 31 dicembre».

 

Related Post

Lascia un commento