Latest News
Latest News

Tommaso Luè, leader di Italia Viva, guarda con attenzione a quel che sta accadendo nel partito a livello sovracomunale. Ma nel frattempo non perde di vista le questioni che riguardano Bareggio e si compiace per le importanti adesioni che stanno arrivando e ingrossando le fila del partito. Intanto in questa nota che ricevo e pubblico indica i prossimi percorsi. Faccio i miei a complimenti a Stefano Viganò per essere il nuovo coordinatore di Italia Viva Magenta. Una persona seria, perbene, un amico che saprà gestire al meglio il prossimo futuro. Un grazie ad un altro amico quale è Flavio Cislaghi per quanto fatto fin qui. In zona stiamo crescendo e stiamo preparando al meglio i prossimi impegni politici.

Il coordinatore e amico Andrea Sfondrini si sta facendo in quattro in questo periodo e siamo al suo fianco per preparare i prossimi impegni, come con l’amico Giovanni Maneracchio che è sempre sul pezzo. Stiamo crescendo a vista d’occhio e ci sono sempre nuovi ingressi di spessore e di peso importanti. Quanto a noi a Bareggio siamo in prima fila e dopo le elezioni di Magenta e Abbiategrasso, cominceremo a prepararci per la primavera del 2023. A settembre faremo un bell’evento al polifunzionale aperto a tutti, prima dell’estate ci saranno una serie importanti di indicazioni. Nel frattempo sono in contatto costante con la sindaca Colombo per realizzare la panchina per l’Ucraina insieme, un simbolo contro la guerra e di vicinanza a quel popolo. Il dialogo è cruciale in questo periodo ed a noi interessa far qualcosa insieme in un periodo di guerra per dare un bel segnale tra noi e la maggioranza: la pensiamo all’opposto su tutto praticamente, ma su queste tematiche non dovrebbero esserci divisioni. Settimana prossima penso e spero che troveremo un accordo con la giunta comunale.

Lascia un commento