Latest News
Latest News
Davide Rossi

Se a Sedriano i 5 Stelle non hanno nulla da ridire sulla vicenda del vicesindaco pentastellato Davide Rossi, a Cusano Milanino invece l’ex consigliere comunale Benedetto Pallotti (M5S) non ha peli sulla lingua. Infatti con la franchezza che l’ha sempre contraddistinto nel suo percorso politico ha rotto il muro del silenzio interno in cui i pentastsellati sedrianesi hanno avvolto  la questione. “Le giustificazioni del vicesindaco di Sedriano -afferma Pallotti– sono ben poco credibili. Non fornisce alcuna prova che il pass della madre datato novembre 2018 fosse un rinnovo e quindi non vi è prova che nel caso della prima violazione si sia trattato di confusione tra quello e il pass del padre scomparso. Anche ammettendo che avesse due pass è alquanto bizzarro confondersi. Significa che li teneva nello stesso posto e abbia ‘pescato’ quello sbagliato senza guardare. Visto il rischio di confondersi sarebbe normale non tenerli nello stesso posto e se davvero il pass del padre era un ricordo lo si tiene da parte custodito al sicuro, mica lo si porta in giro col rischio di perderlo, farselo rubare, etc.
Se a questo aggiungiamo la storia, che fa acqua da tutte le parti, dell’account hackerato…. No, così non va”. Ci voleva un esponente pentastellato di un altro paese per rompere il silenzio sull’episodio. Chissà che non abbia aperto una slavina…

Related Post

Lascia un commento