Latest News
Latest News
Silvia Scurati non ci sta alle accuse del sindaco di Castano Primo per un suo presunto aiuto politico al candidato sindaco del centrodestra in caso di successo elettorale e passa al contrattacco. Infatti, come lei stessa dichiara, si è rivolta ai giudici per tutelare la sua onorabilità. “Così come preannunciato, – spiega il consigliere regionale Silvia Scurati – mi sono vista costretta a depositare denuncia-querela nei confronti del sindaco di Castano Primo, Giuseppe Pignatiello, al fine di tutelare la mia persona e la mia onorabilità dalle ormai note e purtroppo gravissime diffamazioni e calunnie espresse nei miei confronti e riportate sui social network e sulla carta stampata. Affermazioni, riportate sia sul video di FB che sulla stampa che, oltre a non corrispondere al vero, accusano la sottoscritta di una serie di reati gravissimi, finalizzate appunto a gettare grave discredito sulla mia condotta e sulla mia persona.

Una personale interpretazione dei fatti quella messa in atto che è andata, volutamente, molto al di là del consentito, superando il normale diritto di critica e di dialettica politica e scadendo, purtroppo, proprio nella diffamazione e nella calunnia”. Insomma mai come stavolta a parlare sono le carte bollate invece che la politica.

Related Post

Lascia un commento