Latest News
Latest News
Davide Rossi

Non ci sta il vicesindaco Davide Rossi a finire nella gogna mediatica per l’utilizzo del pass disabili del padre morto per non pagare il parcheggio sulle strisce blu a S. Leonardo in Milano. E spiega che per puro e semplice errore ha esposto il pass disabili di mio papà defunto, anziché quello della mamma, anch’essa disabile. E chiede comprensione, perché, a suo dire, può succedere di confondere/scambiare il pass da esporre, soprattutto se questo gesto diventa un gesto abituale? Ma -aggiunge- a un vicesindaco grillino non è permesso. Tuttavia Rossi ammette di aver sbagliato, ma per così dire in maniera preterintenzionale. Poi ribadisce che non ha alcuna intenzione di gettare la spugna. “Io continuerò a fare il vicesindaco  grillino -puntualizza Rossi-, ma soprattutto continuerò a fare il figlio che accompagna il proprio genitore disabile, quel genitore che saputo di questo gesto ignobile non ha dormito per due notti sentendosi responsabile del mio errore. Io vado avanti e sono certo che le persone che mi conoscono sanno che non sono un disonesto”.
Intanto la sua difesa non convince. Sinistra di Sedriano trova invece che Rossi debba dimettersi, perché la vicenda investendo la sfera etica getta un’ombra sul vicesindaco che non lo rende credibile. La Lega non concede attenuanti, soprattutto in considerazione che i grillini ritenendosi i paladini della legalità non possono permettersi neppure un errore per distrazione. Ma è plausibile che la faccenda non si fermi qui e che nelle prossime ore riservi clamorose novità.

Related Post

Lascia un commento