Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Disabilità e inclusione, il progetto LudoMi del Politecnico è pronto a sbarcare a Cornaredo. Infatti oggi pomeriggio, alle 17, sarà presentato alla presenza del sindaco Yuri Santagostino il progetto e poi inaugurate due stanze magiche per bambini nella scuola media “E. Curiel” e nella scuola elementare “Duca degli Abruzzi”. Si tratta di spazi in cui bambini con e senza disabilità possono svolgere attività multisensoriali di gioco e apprendimento, inclusive e adattabili alle specifiche esigenze di ognuno di loro. Il progetto LudoMi mira a creare nuovi servizi educativi, in particolare per i bimbi con disabilità. Con LudoMi è stata sviluppata Magika, una soluzione tecnologica innovativa che permette di trasformare una qualunque stanza in una stanza magica. In Magika, luci, proiezioni, musica, suoni, aromi, e materiali fisici sono smart, cioè controllabili digitalmente, programmabili, ed interattivi, e i bambini possono svolgere stimolanti attività multisensoriali di gioco ed apprendimento, adattabili alle specifiche esigenze di ognuno. Nella stanza magica sono possibili sette tipologie di attività, ognuna pensata come gioco e mirata a sviluppare competenze diverse.
Eppoi giochi per ogni tipologia e configurabili per complessità e caratteristiche visive e interattiveI bambini possono interagire con la stanza magica utilizzando gesti di mani e braccia (selezionare specifici elementi proiettati sul muro) e movimenti nello spazio (per raggiungere zone evidenziate dalle proiezioni sul pavimento). Non è tutto. Alcuni giochi richiedono la classificazione di oggetti, oppure di cimentarsi in battaglie navali, partecipare attivamente a storie multimediali. Ma anche sperimentazioni di luci, proiezioni e odori distensivi.

Related Post

Lascia un commento