Latest News
Latest News
Silvia Scurati
Le dichiarazioni dello scrittore e giornalista Roberto Saviano sul rogo che ha investito Notre Dame hanno finito per scatenare polemiche e dure prese di posizione. A Silvia Scurati, consigliere regionale della Lega, non è piaciuto che abbia colto l’occasione dell’incendio per dire che l’Europa è annegata in mare. “Saviano proprio -attacca Scurati– non ce la fa a tacere. Anche questa volta, mentre il mondo assiste attonito all’incendio che ha avvolto la cattedrale di Notre Dame, simbolo della cristianità e di immenso valore storico, religioso e artistico, riesce a straparlare di migranti”. Non solo. “Uno scivolone e una caduta di stile -prosegue Scurati– che evidenziano che per Saviano il tema legato all’immigrazione clandestina sia ormai divenuto un discorso prettamente politico.

L’Europa sta affondando se stessa proprio grazie a quella sinistra che ha sempre e solo incitato alla globalizzazione in tutti i campi, predicando una accoglienza illimitata e senza regole, con l’Italia che prima dell’arrivo dell’attuale governo ha sempre e solo subito le scelte di Merkel e Macron”. La stoccata finale “Invece di puntare il dito -conclude Scurati– dovrebbe fare autocritica. È proprio l’ideologia buonista e immigrazionista dell’accoglienza a ogni costo ad aver causato le centinaia di morti nel Mediterraneo. La chiusura dei porti, voluta dal ministro Salvini, ha invece prodotto l’effetto di una drastica diminuzione delle persone decedute nel Mare nostrum”.

Related Post

Lascia un commento