Latest News
Latest News
Un albero per non dimenticare. Sì, quello piantato oggi dall’amministrazione Colombo laddove sorge il parcheggio dedicato alle Vittime delle foibe proprio per ricordare la tragedia vissuta dagli italiani prima con le vendette dei partigiani titini e poi con l’esodo dei profughi Giuliano-dalmati. “Oggi -afferma il presidente del consiglio comunale Angelo Cozzi– con l’amministrazione Colombo si è lasciato un segno a Bareggio come la piantumazione di un albero affinché ricordi che i bimbi morti nelle foibe e quelli a Auschwitz sono uguali. Non esistono martiri di serie A e vittime serie B. Non esiste un però per Auschwitz e un però a Basovizza. Sono criminali gli uni e gli altri. Non ci sono martiri di serie A e martiri di serie B, ci sono vittime della follia criminale dell’uomo, che a volte si dimentica di essere uomo.

Il Giorno del ricordo -conclude Cozzi– viene celebrato in memoria delle vittime delle foibe, negli anni a cavallo del secondo dopoguerra. Istituito per legge nel 2004, il 10 febbraio rappresenta il momento solenne in cui vengono ricordate le migliaia di vittime”.

Related Post

Lascia un commento