Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Via libera in IV commissione  attività produttive al progetto di legge per la “Valorizzazione delle attività storiche e di tradizione”. “Da anni la Lombardia -afferma il consigliere regionale della Lega, Silvia Scurati– riconosce e sostiene le botteghe e i negozi storici della nostra Regione, attraverso differenti strumenti di promozione e con la concessione di contributi economici”. “Con la normativa approvata oggi in commissione -prosegue Scurati– il percorso di valorizzazione delle attività storiche assurge al rango di legge, dando quindi alla Regione nuove e più efficaci opportunità per agevolare e tutelare questi esercizi commerciali”. “La legge infatti -aggiunge il consigliere regionale- riconosce formalmente la rilevanza di questo patrimonio storico e tradizionale. Si rendono quindi possibili anche forme di incentivazione e sgravio fiscale”. “Per creare sinergia tra l’attrattività turistica della Regione e i suoi negozi storici -puntualizza Scurati– ho presentato un emendamento, approvato in Commissione, che stabilisce di promuovere nei circuiti turistici lombardi l’elenco delle attività tradizionali suddivise per aree territoriali”.

“La legge -afferma il consigliere leghista- stanzia inoltre 2 milioni e 780 mila euro nel triennio 2019/2021 destinati alle imprese storiche, con l’obiettivo di promuovere il ricambio generazionale e l’implementazione di tecnologie innovative e comunicative atte a mantenere un’elevata competitività e affrontare le sfide del mercato”. “Lo spirito di questa legge -conclude Scurati– è pienamente condivisibile, in quanto le botteghe e i negozi storici rappresentano una presenza qualificata che ha accompagnato per generazioni la cultura dei nostri borghi e delle nostre città, contribuendo in modo significativo all’identità del nostro territorio.

Related Post

Lascia un commento