Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Il M5S è contrario che lo sgombero delle case Aler sia scaricato sui Comuni e non ha neppure condiviso le dichiarazioni del presidente Attilio Fontana sulla circolare sugli sgomberi del Ministero degli Interni. “Pur essendo d’accordo con l’indirizzo generale della circolare del Governo del cambiamento sugli sgomberi -afferma il consigliere regionale Nicola Di Marco (M5S)-, non condividiamo le recenti dichiarazioni del presidente Fontana in merito che sembrano scaricare sui Comuni la gestione degli sgomberi, quando i Comuni non hanno gli strumenti e le risorse necessari, mentre nulla dice della malagestione Aler di questi anni. Ricordiamo infatti che la stragrande maggioranza delle occupazioni abusive non riguarda immobili privati, bensì l’Erp (Edilizia residenziale pubblica), e che Aler, come appurato dalla commissione speciale d’inchiesta regionale, ha accumulato negli anni un enorme debito, anche per colpa di speculazioni scriteriate delle sue aziende partecipate.

E ricordiamo anche che Aler è stata gestita per anni da alti funzionari insediati lì dalle maggioranze di centrodestra, e che ancora lì stanno indisturbati nonostante le enormi criticità emerse” . Non solo. “Insomma sarebbe meglio che il presidente Fontana -conclude Di Marco– invece di scaricare tutto sui Comuni e prendersela con privati cittadini cominci dalla testa e dalle responsabilità dei vertici Aler, azienda strategica a vocazione sociale che non è ancora stata ripulita dalle incrostazioni di scelte politiche e di indirizzo sbagliate durate decenni”.

Lascia un commento