Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Il primo consiglio comunale in cui i nuovi inquilini del municipio avrebbero illustrato le linee programmatiche di mandato è andato in scena ieri sera in un’atmosfera tranquilla. E già, troppo tranquilla per non sorprendere. L’opposizione non ha dato prove muscolari come magari ci si poteva aspettare, anzi è dimostrata propositiva. Se il buongiorno si vede dal mattino non è da escludere che si sia  inaugurata una nuova stagione politico-amministrativa che potrebbe dare risultati significativi. Tuttavia un segnale che lo scenario si è evoluto rispetto alla passata legislatura è dato dal voto favorevole del gruppo di Ermes Garavaglia. Un’inaspettata posizione, ma tant’è. Infatti Garavaglia ha motivato l’adesione alle linee programmatiche della compagine, guidata dal sindaco Linda Colombo, dalla constatazione che si rintracciano grosse differenze fra i due programmi elettorali e poi lo scarto di 97 voti dimostra  che gli elettori di entrambi gli schieramenti vogliono la stessa cosa.
Una buona ragione per dare il proprio viatico alla nuova amministrazione. Certo che è curioso ammettere a posteriori la convergenza programmatica e non a priori, come sarebbe stato, forse, naturale, che avrebbe garantito tutt’altre prospettive e soprattutto spalancato la stanza dei bottoni con il grande vantaggio di gestire in prima persona i progetti. Ma la politica a volte è contraddittoria e incomprensibile. Il Pd dal canto suo ha presentato 4 emendamenti,  ma sono stati respinti. Il M5S a sua volta ne ha presentati 5, ma fuori tempo e non sono stati messi ai voti. 

Related Post

Lascia un commento