Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Cosa si nasconde dietro la vita tranquilla di un paese di provincia? Cosa succede tra gli orti dove crescono rigogliosi la lattuga e i pomodori? Anna Maria Castoldi e Miriam Donati con il loro romanzo “Delitti nell’orto” raccontano uno spaccato della vita di provincia. E danno appuntamento per giovedì 3 maggio, alle 21, nella sala esposizione del palazzo “La filanda” per presentare la loro fatica.  L’ingresso è libero. “Delitti nell’orto” è ambientato in un ipotetico borgo del nord di Milano: differente ma simile a ogni paese, fa emergere le peculiarità positive e negative della provincia dove tutti credono di sapere tutto di tutti. Un ispettore di polizia, una bibliotecaria e un’anziana signora “la sciura Marpol” del paese indagano per risolvere un intricato caso che, partendo da un’aggressione, incrocia un cold case e si conclude in crescendo con una serie di delitti. Un romanzo classico, deduttivo, dove ci si può quasi riconoscere tra i vari personaggi che abitano il piccolo paese inventato… (ma non troppo) dalle autrici.

Le due autrici, Anna Maria Castoldi e Miriam Donati, hanno in comune la crescita in piccoli paesi e dal loro incontro condividono la passione per la lettura, il cinema, le passeggiate nella natura e il mare. Insieme mettono a frutto l’esperienza maturata nel lavoro, in ambiti molto diversi, trasformandola in ispirazione per i loro testi. Entrambe pensionate, sposate con figli e nipoti abitano ai confini nord di Milano. 


Related Post

Lascia un commento