Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Fabrizio Cecchetti
Contro il dilagare dei fenomeni del bullismo, del vandalismo e delle baby gang, la scuola già dalle elementari deve giocare un ruolo primario di educazione e prevenzione. Ecco perché è importante in questa lotta contro l’imbarbarimento del vivere civile potenziare i programmi dando un ruolo prioritario al ritorno dell’insegnamento dell’educazione civica”. Così Fabrizio Cecchetti (Lega), vicepresidente del consiglio regionale, commissario cittadino di Milano e candidato alla Camera dei Deputati. “In questo contesto  -aggiunge Cecchetti– tornare ad insegnare sui banchi di scuola una materia come l’educazione civica, che non solo insegna ed educa al rispetto dei beni collettivi, all’integrità morale, all’attenzione all’handicap e all’inclusione sociale, ma anche a un uso corretto e consapevole di internet, ci permette di creare le condizioni per portare i giovani ad evitare di finire risucchiati in un mondo senza regole e rispetto.

Basti pensare -dice ancora Cecchetti–  alle difficoltà emotive e comportamentali sperimentate dalle vittime del bullismo che possono continuare anche in età adulta, producendo riflessi negativi a lungo termine, maggiore tendenza alla depressione fino a sfociare in comportamenti antisociali. Tutto ciò deve essere evitato”.

Lascia un commento