Latest News
Latest News
Chissà perché hanno preso di mira la sede della Legmbiente, ma da circa un mese è sotto scacco dei “cavalieri della notte”. Infatti questi personaggi, dopo il bivacco e il consumo di alcolici, si divertono a scaraventare i vasi che fanno da ornamento all’entrata della sede, che è stata concessa dal Comune all’interno del parco in via 4 novembre. Siccome da tempo i cancelli dei parchi pubblici non sono chiusi essendo stati danneggiati i meccanismi di comando automatico da ignoti, l’accesso è libero in qualsiasi ora della notte. I cancelli prima venivano chiusi a una ora stabilità da un comando automatico e di conseguenza i vandali erano tenuti alla larga.
Ma da quando sono stati messi fuori uso, i parchi  sono di notte alla mercé di malintenzionati. Magari in attesa del ripristino gli ambientalisti non sarebbero contrari che si intervenisse con ulteriori controlli telematici. Non solo. Si chiedono se non fosse stato il caso di destinare la spesa di dispositivi di controlli per questo scopo, anziché per installare la telecamera  al semaforo di via San Salvatore. Un intervento ritenuto non proprio indispensabile in quanto non si sono mai registrati incidenti rilevanti da giustificare la spesa.

Related Post

Lascia un commento