Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Il Comitato Intercomunale  per la ace del Magentino e il Coordinamento ERoStraniero Zona Est Ticino organizzano per martedì 3 ottobre, dalle 21 alle 22.30 circa, nella piazzetta San Francesco, un presidio all’insegna dell’accoglienza. Si tratta di un un momento di riflessione e di testimonianza per la pace, il dialogo e l’accoglienza, davanti all’immagine di San Francesco e il lupo, con la partecipazione di associazioni e amministratori comunali del territorio, per ottemperare a due leggi dello Stato. Quali? La legge 24/2005 che il Parlamento italiano ha approvato all’unanimità per dichiarare il 4 ottobre solennità civile e “Giornata per la pace, la fraternità e il dialogo fra le religioni”, in onore dei santi patroni speciali d’Italia, San Francesco d’ Assisi e Santa Caterina da Siena.
Ogni anno il Comitato pace organizza iniziative intercomunali per ricordare il significato del 4 ottobre. La legge 45/2016 con la quale il Parlamento italiano ha dichiarato il 3 ottobre “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”, in ricordo del naufragio di Lampedusa del 3 ottobre 2013 nel quale morirono 366 migranti. Questa legge invita a realizzare iniziative (anche nelle scuole) per sensibilizzare l’opinione pubblica alla solidarietà civile nei confronti dei migranti  al rispetto della dignità umana e del valore della vita di ciascun individuo, all’integrazione e all’accoglienza.

Lascia un commento