Latest News
Latest News
Giulia Pedroli
Flavio Ravasi
Le indiscrezioni, circolate in paese subito dopo il suo ingresso in consiglio comunale in sostituzione di Simone Ligorio, davano per certe le sue dimissioni a stretto giro di tempo. Allora era novembre, ma nell’immediatezza non è accaduto nulla. Adesso, quando forse non erano attese, sono invece arrivate le dimissioni. Sì, Giulia Pedroli (M5S), 23 anni, “ha ceduto” il posto a Flavio Ravasi, che negli ambienti politici è considerato il candidato del Movimento 5 Stelle alle elezioni comunali della prossima primavera. Vero o non vero, Ravasi avrà comunque modo di fare esperienza fra i banchi consiliari, anche se breve, visto che la legislatura sta per scadere. Il che gli tornerà utile per dopo.

Pedroli, figlia d’arte (Paolo Pedroli è suo padre, personaggio politico di lungo corso e anche se oggi è fuori dagli schieramenti partitici resta pur sempre una figura influente e di notevoli capacità organizzative), si è dimessa non riuscendo a conciliare l’impegno politico con lo studio. Da qui, almeno ufficialmente, la decisione di lasciare il mandato per poter completare gli studi di giurisprudenza. Ma, al di là di ciò, la sua uscita di scena in questo momento è un perfetto trampolino di lancio nell’agone politico di Ravasi, che ha così occasione di farsi conoscere in vista della sua candidatura a sindaco nelle file dei 5Stelle. Intanto Pedroli alla stampa ha dichiarato che considera molto positiva la sua esperienza in consiglio comunale e in cui si è segnalata per la presentazione di interpellanze e mozioni, ma non ha mancato di puntare il dito contro la burocrazia che rende tutto più complicato e difficile.

Related Post

Lascia un commento