Latest News
Latest News

Il bottino è stato modesto, appena 1.500 euro, ma la paura tanta. Sì, la rapina che è andata in scena nel tardo pomeriggio di ieri nella sala slot, sita a ridosso della Statale 11 fra le vie Novara e Leoncavallo, è di quelle che restano a lungo impresse nella memoria per la spietatezza con cui si è consumata. A farne le spese della furia di due malfattori è stato il titolare della sala, un cinese ventisettenne. Il giovane si è visto assalire da due malviventi con il viso coperto da casco integrale che subito gli hanno fatto capire le loro vere intenzioni. Infatti per intimorirlo e indurlo così a consegnare senza resistenza i soldi dapprima l’hanno spintonato e poi colpito duramente con il calcio della pistola.
Il giovane terrorizzato e ferito alla testa per i colpi ricevuti si è affrettato a consegnare del denaro che nella concitazione del momento è riuscito a raccogliere, ma ha anche approfittato della circostanza per scappare all’esterno e invocare aiuto. I rapinatori a loro si sono allontanati facendo perdere le tracce. Il gestore della sala è stato trasportato in ospedale dove è rimasto tutta la notte in osservazione e stamattina è stato dimesso. Il tutto è stato filmato dalle telecamere di sorveglianza. Il che può tornare utile ai carabinieri per risalire agli autori della rapina. 

Related Post

Lascia un commento