Latest News
Latest News
Semaforo verde al campo pozzi a Cascina Croce. Comune e Cap Holding Spa sottoscrivendo apposita convenzione hanno suggellato l’atto finale per mettere mano alla realizzazione dei pozzi e della dorsale idrica di adduzione. Il percorso, se si consideri che il progetto preliminare risale al 2011 è stato lungo, ma adesso con la convenzione si è spianata la strada all’intervento. Si tratta di un’operazione che a regime si collegherà alle reti di distribuzione esistenti dei Comuni di Cornaredo, Bareggio, Sedriano, Settimo Milanese, Pregnana, Rho, Arese, Baranzate, Bollate, Bresso Cinisello, Cologno Monzese, Cormano, Cusano Milanino, Garbagnate, Lainate, Nerviano, Novate, Paderno Dugnano, Pero, Pogliano, Senago, Sesto San Giovanni e Vanzago.

Il campo pozzi prevede un nuovo sistema di approvvigionamento centralizzato con prelievo dalle aree ritenute idonee sotto gli aspetti quantitativi, qualitativi per alimentare le zone più compromesse nei territori del Nord-Ovest e rispondere così alla crisi di qualità di risorse idropatabili. Il progetto nello specifico contempla la realizzazione di 4 pozzi, di una centrale di potabilizzazione e di un manufatto-vasca di accumulo in cemento armato in parte interrato e in parte fuori terra per il trattamento dell’acqua. Non è tutto. Le caratteristiche dimensionali e tipologiche dell’opera comportano compensazioni e mitigazioni, ma funzionali alla riqualificazione ecologica e paesaggistica, nonché ambientale e sociale dell’ambito territoriale di Cascina Croce. 

Lascia un commento