Latest News
Latest News
Le indagini dei carabinieri proseguono, ma restano avvolte nel mistero, almeno sinora, le cause dell’incendio che si è sviluppato all’Hotel Novara di via Santa Maria. L’unica certezza che l’intervento tempestivo dei carabinieri della locale caserma e dei vigili del fuoco hanno fatto sì che il rogo, che tutto lascia immaginare doloso, venisse spento velocemente e scongiurare così danni gravi alla struttura. Tuttavia al momento si brancola nel buio. Si sa che la struttura era gestita da cinesi, ma che poi sarebbe fallita e anche il ristorante, aperto in un’ala dell’hotel, ha chiuso i battenti da qualche settimana. Un aspetto che i militari stanno esplorando e che magari potrebbe tornate utile alle indagini.
Un’altra ipotesi sarebbe quella di un incendio dimostrativo contro l’arrivo di profughi che dovrebbero essere ospitati proprio nella struttura dai primi di luglio. Ma resta l’interrogativo: chi avrebbe interesse a ostacolare l’eventuale arrivo dei migranti da appiccare il fuoco?  La tesi come altre è al vaglio dei carabinieri per cercare di far luce sull’episodio. 

Related Post

Lascia un commento