Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

L’estromissione dalla giunta dell’assessore Roberto Cassani non si è mai capita nelle sue vere intime ragioni, ma adesso in Rete è andato in scena un siparietto che la dice lunga sulla vicenda. E sì, perché il sindaco Stefano Zancanaro, avendo notato che domenica scorsa il suo ex assessore era in piazza insieme al gruppo Viviamo Vittuone, ne ha approfittato per gridare allo scandalo. “Mentre la sinistra vittuonese -chiosa Zancanaro– pensa solo a fare delle critiche sterili su ciò che noi stiamo facendo e dopo aver visto il mio ex assessore Cassani al gazebo della sinistra in Piazza Italia, non posso che dire, evviva la coerenza. Passare da una lista di centrodestra alla sinistra… mah… Noi continuiamo a lavorare per il bene del nostro paese a testa bassa per cambiare le cose che non vanno”.

Ma Cassani non si è fatto attendere a replicare a muso duro. “Che dire di un sindaco -puntualizza Cassani– che non ha il coraggio di parlarmi né prima né dopo avermi tolto la delega? Non ha neanche avuto il coraggio di guardarmi… poverino… è timido?”. Ma, a parte le stoccate postume, chi gliel’ha fatto fare a Cassani a candidarsi con la lista “Il nostro paese” quando chi lo conosce bene giura che per cultura, visione e sensibilità politiche sarebbe lontano dall’universo ideale degli ormai ex amici?

Related Post

One thought on “VITTUONE Zancanaro e Cassani, l’un contro l’altro in singolar tenzone nell’etere”
  1. Semplicemente me l'ha fatto fare il senso di appartenenza alla Comunità Vittuonese. Mi è stato chiesto un aiuto, per una lista "civica". Per fare, non per parlare. E io, quando faccio qualcosa, lo faccio in prima persona, non uso gli altri, non mi approprio dei risultati altrui e riconosco i meriti dei miei collaboratori: il prodotto di un buon lavoro dipende sempre dalla squadra al completo, se questa è ben diretta e organizzata. Io non ho preconcetti: davanti a me ho sempre persone oneste e sincere. Ritengo che le persone siano degne di fiducia, salvo scoprire e sperimentare il contrario. Ma anche in questo caso, se qualcuno preferisce andare avanti a testa bassa… io, avendo fatto tutto il mio dovere, vado avanti a testa alta.

Lascia un commento