Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Magari alla conta dei voti il bilancio 2017 sarà approvato con numeri superiori a quelli espressi dalla maggioranza (16), ma il rischio che il semaforo verde slittasse sine die è stato sventato. Sì, perché il presidente del consiglio Antonio Di Conza si è rimesso velocemente in salute (si è fatto vedere in giro) ed è perciò in grado di presiedere i lavori consiliari e garantire l’autosufficienza della maggioranza. Un sollievo per la compagine amministrativa che altrimenti avrebbe dovuto industriarsi per licenziare il bilancio, senza incorrere in sanzioni. Infatti il consiglio per dare disco verde al bilancio è già stato convocato da Di Conza per venerdì 10 febbraio e un’altra seduta è programma per lunedì 13 febbraio con altri punti all’ordine del giorno.

Non c’è dunque bisogno di alcun escamotage o “aiutino” esterno per tagliare il traguardo e veleggiare tranquilli verso l’ultimo scorcio di legislatura, visto che si voterà nella primavera 2018. Certo che a vedere la ponderosa presentazione di sindaco e assessori dell’esercizio per la parte che riguarda ciascuno sembra che in quest’anno si debba fare tantissimo. Il che è alquanto paradossale dal momento che sinora non si è visto granché, se non estromissioni di alleati e defenestrazione di assessori. Tuttavia i miracoli sono sempre possibili, anche se a crederci sono pochissimi.

Related Post

Lascia un commento