Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Il Movimento 5 Stelle sulle ultime vicende che hanno scosso l’amministrazione comunale e le forze politiche che la sostengono è intervenuto per dire la sua. 

A seguito del comunicato del Partito Democratico, non possiamo non fare le nostre considerazioni politiche, cominciamo col dire che questa dinamica di scissione dell’atomo era più che prevedibile, la solita grande ammucchiata per vincere a tutti i costi, una matrioska politica votata al compromesso, Rifondazione Comunista che esce da Sinistra per Settimo che era dentro la maggioranza e che ci rimane con Settimo in Comune per Sara e due assessori che a loro volta fuoriescono da questa creatura mitologica.
Roba da psicoterapia, praticamente una santa alleanza brancaleone, il tutto condito col conflitto di interessi del consigliere Lazzaroni. Da un lato Rifondazione dice che il programma presentato non viene rispettato, dall’altro il PD dice il contrario, pura schizofrenia politica. Inoltre nel comunicato notiamo svariate contraddizioni tra le quali spicca citandoli testualmente “il centrosinistra diventerà sempre più forza di governo se sarà in grado di superare la logica delle scissioni” esattamente l’opposto di quello che stanno facendo, continuano dicendo che vogliono contrastare le politiche populiste che rischiano di portare a lidi pericolosi, quando in realtà in lidi pericolosi ci siamo già, basta guardare alla salute del nostro sistema bancario e gli scandali in cui sono coinvolti fior di ministri, sorvolando sulla notevole quantità di indagati. Non poteva mancare infine la marchetta nazionale lodando l’operato del loro governo come ad esempio sulla tutela ambiente, le politiche energetiche e lo sviluppo sostenibile, dimenticando che proprio loro affossarono il referendum sulle trivellazioni in mare.
La credibilità del PD è ormai inesistente, sia a livello locale che nazionale, ce ne rammarichiamo nella speranza che il conto di tale pochezza non lo debba pagare la cittadinanza.

Continuiamo a vigilare, stay tuned.

Related Post

Lascia un commento