Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Sì al censimento del terreni incolti o abbandonati. Il Comune in ottemperanza alla legge regionale 30/14 si è attivato a eseguire il censimento dei terreni potenzialmente abbandonati o incolti di proprietà privata, anche su base di dati forniti dalla Regione, per  ottenere la disponibilità all’iscrizione alla Banca della Terra Lombarda. I proprietari o i titolari di altri diritti reali di terreni presenti nell’elenco qui sotto pubblicato possono fornire la disponibilità all’iscrizione nella Banca della Terra Lombarda, presentando l’istanza all’amministrazione comunale  entro il prossimo 30 luglio. 

Qualora i proprietari o i titolari di altri diritti reali di terreni non inclusi nel censimento ritengano che i propri terreni abbiano le caratteristiche di abbandonati o incolti e siano interessati ad iscriversi alla Banca della Terra Lombarda, possono presentare anch’essi istanza con le stesse modalità e tempistiche. 
La legge in materia considera i terreni potenzialmente incolti o abbandonati se non destinati a uso produttivo da almeno due anni, a esclusione dei terreni oggetto di impegni derivanti dalla normativa europea e di quelli espressamente indicati dalla normativa vigente. Ma anche quelli già destinati a colture agrarie e a pascolo in cui si sono insediate formazioni arbustive e arboree spontanee.
I proprietari o i titolari di altri diritti reali di terreni sono tenuti a comunicarne le motivazioni in municipio per poter procedere all’aggiornamento del censimento stesso.

Related Post

Lascia un commento