Latest News
Latest News
La campagna elettorale vera e propria deve ancora incominciare, ma sono già scintille. Infatti l’assessore Dario Ceniti non ha gradito le critiche dei candidati alle primarie del centro sinistra in materia di lavori alle scuole cittadine. E replica duramente.
“Il giovane rampante candidato Yuri Santagostino -puntualizza Ceniti-, forse in “tutt’altre faccende affaccendato”, non si è accorto dei lavori effettuati in questi anni nelle strutture scolastiche. Abbiamo ereditato una situazione gravissima e posto rimedio alle molte emergenze. Voglio ricordare, al giovane Yuri e a tutti i cittadini cornaredesi, solo alcuni interventi: ampliamento nido  in via Imbriani con istituzione classi primavera…  messa a norma dell’asilo di via Imbriani…  nuove centrali termiche delle scuole di
via Sturzo e Muratori…  imbiancatura di tutti i piani del plesso vecchio di via Volta e rifacimento dei bagni (erano 25 anni che non s’interveniva)… rifacimento della palestra della scuola via IV novembre in completo degrado… rifacimento della palestra di via Volta… rifacimento bagni e imbiancatura della scuola di via IV novembre… protezioni caloriferi in tutte le scuole… imbiancatura corridoi del plesso nuovo di via Volta… piattaforma  esterna dell’entrata della scuola via Sturzo… rifacimento dei soffitti della scuola elementare di via don Sturzo… sostituzione delle plafoniere del plesso vecchio di via Volta … sostituzione dei vetri del corridoio della materna di  via Sturzo (in fase di realizzazione)…

Questi sono solo alcuni degli interventi effettuati, per cui dire che non si è fatto nulla non è corretto e non corrisponde alla realtà dei fatti.  Chi si propone quale guida di una comunità deve aver sempre  ben presente la correttezza, il rispetto e la lealtà”.  
Ceniti non risparmia critiche all’altra candidata Mary Vono.

“Solo una battuta sulla signorina Vono, che non ha certo brillato per iniziative e proposte in questi anni:  lei ha contribuito a governare la nostra città negli anni antecedenti il nostro arrivo, ma se Cornaredo ha cambiato aspetto è grazie al nostro buon governo…  che piaccia o no. Un consiglio:  sorrida ogni tanto…”.

Lascia un commento