Latest News
Latest News
Maggioranza e minoranza, nuovamente ai ferri corti sugli orti sociali. E non poteva essere diverso per come sinora si è sviluppata la dialettica politica fra i due schieramenti. Stavolta l’opposizione (Insieme per la Libertà) che fa capo all’ex sindaco Enzo Tenti e Alessandra Lucchesi è entrata in rotta di collisione per una presunta o tale dichiarazione fatta nel 2011 dall’allora consigliere comunale e oggi assessore al bilancio Enrico Bodini sullo smog che graverebbe sull’area di via Isonzo. “C’è da ritenere che l’assessore Bodini -osserva con ironia Insieme per la Libertà-, da grande conoscitore dei problemi ambientali qual è, con quella dichiarazione da allora capogruppo della minoranza, si riferisse proprio allo smog atmosferico.

E poiché con quest’affermazione si riferiva alla zona dove l’attuale sindaco vuole insediare gli orti urbani, ci sorge un dubbio -che è quasi certezza- che l’assessore voglia con i suoi soliti giochetti di parole e voli pindarici far credere che tutti siano fessi tranne lui”. Ma Insieme per la Libertà non si ferma qui.

“L’assessore Bodini -afferma- o continua a sostenere la tesi che quella zona è inquinata da smog e, dunque, da ambientalista convito qual è porterà a miti consigli il sindaco, affinché l’area sia inquadrata in una zona più consona; oppure dovrà dichiarare in modo definitivo che ha bleffato diffondendo poco più di 2 anni fa allarmismi ingiustificati solo ed esclusivamente per propaganda politica di basso livello”. Insieme per la Libertà gioca da anticipo. “Sappiamo -obietta- che dall’assessore arriveranno smentite su smentite e che in politica questi ‘giochetti’ a volte pagano, ma vorremo solo ricordare all’assessore che il nostro ruolo sarà quello di risvegliare le coscienze dei cittadini con la conoscenza della verità che molto spesso l’assessore ha volutamente modificato per trarre vantaggio politico”. La stoccata finale. “Dunque assessore -conclude- non cerchi di arrampicarsi sugli specchi per affermare che nella sua dichiarazione intendeva inquinamento acustico! Non è la prima volta che accadono queste cose; purtroppo sono il risultato di 5 anni che lei a trascorso ad attaccare l’amministrazione Tenti con slogan, demagogia e tanta propaganda! Prima o poi tutti i nodi vengono al pettine, assessore”. 

Lascia un commento