Latest News
Latest News

A Vittuone non c’è la caserma dei carabinieri, ma l’amministrazione comunale non ha per questo esitato a dare il suo apporto per il bicentenario della fondazione dell’Arma. 
Ha infatti aderito  all’iniziativa di sostegno alla realizzazione di un monumento che celebri la ricorrenza del bicentenario della costituzione dell’Arma dei carabinieri.  Un gesto di riconoscenza della comunità che concorre così a mantenere saldo e indissolubile il legame con la benemerita istituzione. E così alla festa del prossimo 5 giugno per il bicentenario dell’Arma, che si terrà a Roma, anche Vittuone si unirà alle celebrazioni, e non solo idealmente. 
La giunta Bagini, anche se l’evento cade in un momento non proprio felice per la finanza pubblica, ha disposto il rilascio di un contributo straordinario di 100 euro per certificare con questo segno di riconoscenza e attenzione l’attaccamento all’Arma. L’importo, aldilà dell’entità, ha un’altissima e indiscussa valenza morale. In ogni caso la somma insieme a quella degli altri enti è destinata a contribuire alla realizzazione di un altro monumento -riprodurrà quello ormai celebre “I carabinieri nella tormenta” che ha segnato la storia d’Italia di cui sono fedeli protagonisti i carabinieri- da collocare nei giardini di via Quirinale a Roma.

Related Post

Lascia un commento