Latest News
Latest News

Con ottobre prenderanno il via i corsi di difesa personale sotto la supervisione del maestro Roberto Scurati, a cui ho chiesto di illustrare l’iniziativa.

D: Maestro Scurati, dopo due anni di attesa la sua attività riprende…
R: Sì, sono molto soddisfatto perchè finalmente nel mese di ottobre potrò riprendere i corsi di difesa personale nella palestra di Vittuone. 
D: In cosa consiste il corso? Chi può partecipare? 
R: I corsi sono aperti a tutti: tecnicamente infatti possono partecipare persone dai sei anni in su. Il programma infatti consiste nell’apprendimento di tecniche semplici e veloci per i più giovani, mentre per gli adulti le tecniche potranno essere utili per difendersi da aggressioni e nello specifico per la sicurezza personale. La preparazione può essere altresì diversificata, diventando per le donne un vero e proprio corso di antiaggressione. Come sono solito ricordare, la difesa non è un’arte marziale ma un comportamento di vita, legato alla salvaguardia di se stessi e di altre persone. 
D: Lei ha una grande esperienza in questa disciplina, ci risulta infatti che fin dagli anni ’90 ha girato ogni parte d’Italia per insegnare queste tecniche, raccogliendo enormi soddisfazioni e riconoscimenti.
R: Sì, ho avuto la fortuna di accrescere la mia esperienza di Maestro in Difesa e Sicurezza Personale, formando uomini della sicurezza nazionale, come per esempio Carabinieri, Polizia Locale, Polizia Penitenziaria Guardia di Finanza, sia a livello di preparazione fisica che addestramento alla difesa della propria persona e dei colleghi, in modo da migliorare la loro azione a tutela di tutti noi cittadini. Proprio in quel periodo si è compresa la necessità di istruire non solo le forze dell’ordine ma tutti i cittadini. In questo modo ho viaggiato in tutti Italia svolgendo stage formativi e convegni per esempio a Salerno, Genova, Savona, Lerici, Trieste, Firenze, Gubbio e anche in Sicilia. 
D: Lei è molto conosciuto anche a livello locale, in quanto ha organizzato diversi corsi nei nostri Comuni.
 R: Certo, oltre che nel mio paese natale, Sedriano, ho tenuto in questi anni lezioni e convegni legati alla difesa personale e a quella degli agenti della Polizia Locale anche a Vittuone, Corbetta, Magenta, Marcallo, Rho, Lainate, Cornaredo. Devo dire che, anche attraverso l’organizzazione di corsi completamente gratuiti, ho raccolto enormi soddisfazioni anche dal punto di vista umano, certo di fare qualcosa di utile ed apprezzato. 
D: A proposito di insegnamento, è vero che esiste perfino una tesi di Laurea in Difesa Personale? 
R: Sì, e da quello che mi risulta è perfino l’unica esistente nel nostro Paese! E’ una tesi discussa nel 2000 da un mio allievo, relativa alla difesa personale nei Corpi di Polizia Municipale. Una bellissima esperienza che mi ha permesso di mettere un punto fermo nei principi della sicurezza e della difesa. D: Quest’anno i corsi partiranno a Vittuone: perchè non ha deciso di riprendere l’attività nel suo comune natale, ovvero Sedriano? 
R: Purtroppo questa non è stata una mia decisione. E’ infatti venuta meno la disponibilità dell’amministrazione comunale, in quanto quest’ultima ha deciso di dare la precedenza ad altre attività sportive, venendo così meno le ore disponibili nelle palestre, e mettendo dei paletti di accesso inaccettabili. Sono comunque rammaricato di non potere insegnare proprio nel mio comune natale, Sedriano. Dopo avere girato tutta Italia e avere collaborato con la quasi totalità dei Comuni limitrofi effettivamente è davvero un peccato non potere mettere in pratica, a beneficio della mia comunità, tutte le tecniche e l’esperienza accumulate in questi anni di lavoro e di apprendimento continui. 
D: Mi scusi ma non c’erano altre disponibilità in Sedriano? 
 R: Teoricamente ce ne sarebbero anche più di una ma è deludente vedere come in molti ambiti sedrianesi le priorità siano altre, preferendo dare spazi ad aggregazioni di persone anche non riconosciute in forme associative. 
D: Cosa si aspetta dalla ripresa dei corsi?
 R: Spero che dopo un anno di inattività si possa continuare a lavorare come si è sempre fatto, serenamente e trasmettendo i valori che stanno alla base dello sport, inteso come crescita e voglia di imparare mettendo a disposizione della collettività tutta la mia esperienza. Ormai difendersi è diventata un’esigenza e una necessità, a differenza forse di quanto avveniva in passato. Mi auguro quindi che questo corso sia il proseguimento di quanto svolto in passato e che sempre più persone capiscano l’importanza di apprendere le tecniche di autodifesa per se stessi, per i propri figli e per la propria famiglia. Peraltro in questi ultimi mesi i casi di femminicidio, fuori e dentro le mura domestiche, sono tristemente in aumento, tanto da riempire quotidianamente le cronache dei nostri giornali: sapere come comportarsi a volte può aiutare le donne a difendersi e a salvare la propria vita. E’ anche arrivato il momento che si finisca con la ghettizzazione delle piccole organizzazioni, che molto spesso svolgono un servizio molto più utile ed incisivo rispetto alle grandi associazioni. 
I corsi si terranno a partire dal mese di ottobre, TUTTI I VENERDI’, a partire dalle ore 20,30 – nella palestra a Vittuone in Via Piave (le iscrizioni si raccolgono in palestra o contattando direttamente il Maestro Scurati Roberto – 3382599221)

Lascia un commento