Latest News
Latest News
Nessun danno a persone e cose per il crollo parziale della fatiscente ex cascina Tiraboschi che si è registrato ieri sera. Sul posto sono intevenuti prontamente i vigili del fuoco, chiamati da alcuni condomini, che hanno provveduto a transennare le aree, dopo aver allontanato tutti gli autoveicoli dai rispettivi alloggiamenti. Ma hanno anche diffidato l’amministratore del condominio stesso a utilizzare la parte di corsello e la rampa di accesso ai box adiacenti l’ex cascina, che è adiacente a Villa Colombo e che non c’entra niente con l’immobile, pur  come impropriamente qualcuno ha cercato di accreditare per dare la colpa all’amministrazione comunale.
Tuttavia l’immobile, anche se risulta di proprietà comunale per effetto della convenzione urbanistica del 1° giugno 2012,  è al momento in capo all’operatore per quanto riguarda la custodia e manutenzione. Intanto per mettere in sicurezza le parti di muro e di strutture che presentano evidenti fenomeni di distaccamento e lesioni tanto da pregiudicarne la loro staticità, si è proceduto a  incaricare la ditta Lubian Srl di Vittuone a effettuare la messa in sicurezza delle strutture e dei muri restanti interessati dai fenomeni di crollo e di instabilità statica. “Gli effetti del degrado -spiega il sindaco Alfredo Celeste– non sono a geometria variabile a seconda se la proprietà è pubblica, oppure privata. Nella circostanza il fatto che l’immobile sia in capo all’operatore è tutto sommato un vantaggio, perché permette di intervenire velocemente e non seguire i tempi lunghi che sono propri del pubblico. In ogni caso il rudere provocherà problemi sino a quando non sarà completamente demolito”. 

Lascia un commento