Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
La campagna elettorale diventa sempre più rovente. La lista “Insieme per la libertà” che sostiene la candidatura a sindaco di Enzo Tenti non gliele manda a dire alla lista civica del centrosinistra “cambiare, insieme”. 
Anzi si è scagliata a testa bassa in un durissimo attacco. 
“La sinistra a Vittuone è sempre la stessa, un poʼ più sbiadita nei colori. Il nome della lista non riecheggia più i partiti di sinistra, ma sul palco e dietro le quinte -in vesti nuove- sempre le solite facce. Altro che il “nuovo che avanza”! La lista civica “Cambiare, insieme” ha reso pubblico quello che noi avevamo anticipato fin dalle prime settimane dopo le cosiddette “primarie”.

Una finta lista civica con un candidato sindaco di “facciata”. Un candidato sindaco chiamato a fare solo da controfigura a quello che sarà il vero candidato sindaco di Vittuone, Enrico Bodini. Lʼarcano (si fa per dire) è stato svelato quando tra i nomi dei candidati della pseudo lista civica di sinistra è ricomparso quello di Bodini, già assessore della giunta Baglio per diversi anni (per chi non ricordasse è la giunta che per esempio voleva far chiudere l’Asilo Venini), già candidato a sindaco cinque anni fa e che venne sconfitto dalla prima amministrazione Tenti; e con lui continuano ad inseguire la poltrona i consiglieri uscenti Poles e Marcioni. Altro che nuovo! Eʼ la vecchia politica di sinistra che avanza a Vittuone, quella del Pd che ha deciso di riprovare la scalata alle poltrone (come si suol dire passando questa volta non dalla porta ma dalla finestra), candidando a sindaco una persona inesperta, un medico superimpegnato ma senza super poteri. Tanto è vero che il vero candidato sindaco, quello che ha preso e prenderà le redini e le decisioni e stato e sarà Enrico Bodini. Era chiaro che la sinistra, in particolare il Pd, avendo perso le primarie (Ivana Marcioni ha preso veramente una manciata di voti) non avrebbe potuto lasciare carta bianca ad un “nuovo” della politica e ha imposto, probabilmente non senza forti discussioni al proprio interno, la propria visione della politica a Vittuone. Crediamo che i nostri concittadini ne prenderanno atto. Per non dimenticare”. Ma dal fronte della lista civica “Cambiare, insiem” non si scompongono più di tanto. Trovano che lo scomposto attacco è la spia della paura di perdere le elezioni.
3 thoughts on “VITTUONE Insieme per la libertà: “Bagini è un candidato di facciata”. La replica: “Attacchi dettati solo dalla paura di perdere le elezioni””
  1. La solita strada, bianca come il sale
    il grano da crescere, i campi da arare.
    Guardare ogni giorno
    se piove o c'e' il sole,
    per saper se domani
    si vive o si muore
    e un bel giorno dire basta e andare via.
    Ciao Tenti,
    ciao Tenti, ciao Tenti ciao.
    Ciao Tenti,
    ciao Tenti, ciao Tenti ciao.
    Andare via lontano
    a cercare un altro mondo
    dire addio al cortile,
    andarsene sognando.
    E poi mille strade grigie come il fumo
    in un mondo di luci sentirsi nessuno.
    Saltare cent'anni in un giorno solo,
    dai carri dei campi
    agli aerei nel cielo.
    E non capirci niente e aver voglia di tornare da te.
    Ciao Tenti,
    ciao Tenti, ciao Tenti ciao.
    Ciao Tenti,
    ciao Tenti, ciao Tenti ciao.
    Non saper fare niente in un mondo che sa tutto
    e non avere un soldo nemmeno per tornare.
    Ciao Tenti,
    ciao Tenti, ciao Tenti ciao.
    Ciao Tenti,
    ciao Tenti, ciao Tenti ciao.

Lascia un commento