Latest News
Latest News

Gli occhi elettronici spuntano qui e là nel territorio. Infatti l’amministrazione comunale ha concluso la posa di telecamere per la videosorveglianza in piazzetta Europa, poi a breve toccherà a piazza Dubini e il parco di via Garibaldi angolo via Sturzo. Sono gli ultimi di una serie di interventi che hanno portato il numero di telecamere a raddoppiare nell’arco di cinque anni. Non è tutto. Nel programma della nuova coalizione si prevede la riqualificazione di tutta l’illuminazione per aumentare anche la sicurezza percepita in tutte le strade; l’implementazione del sistema di videosorveglianza sia con i varchi in entrata e in uscita sia posando telecamere negli snodi stradali principali e nei luoghi sensibili; il rapporto costante con i singoli quartieri promuovendo incontri con le forze dell’ordine e la cittadinanza.
Ma non è nelle intenzioni dell’amministrazione comunale fermarsi qui. Il suo proposito è sviluppare un sistema di telecamere ancora più puntuale, che coinvolga il controllo dei luoghi sensibili, come i parchi, e degli snodi viabilistici, così da monitorare i veicoli di “interesse” o segnalati in transito dentro Cornaredo. L’idea, sull’esempio di altri Comuni, è coinvolgere anche i privati nella sponsorizzazione di alcuni dispositivi. Tutti i dati raccolti verranno messi in rete e saranno a disposizione delle forze dell’ordine, che potranno farne richiesta attraverso un sistema integrato di condivisione e di controllo. Tuttavia non basta per migliorare la sicurezza percepita da una parte della comunità. Da qui in municipio il proposito di sviluppare un progetto di “quartieri resilienti”, promuovendo incontri tra cittadini e forze dell’ordine per condividere buone prassi di vicinato, per evitare raggiri da parte di malintenzionati e per imparare a rapportarsi con efficacia agli agenti di pubblica sicurezza. Non è tutto. L’intenzione è anche continuare nell’attività di sensibilizzazione delle fasce più anziane, fornendo loro, sulla scorta dell’incontro di un mese fa, strumenti e consigli utili a difendersi dalle truffe. Progetti bellissimi, ma tutto ora è rimandato all’appuntamento con le urne del prossimo 26 maggio. 

Related Post

Lascia un commento