Latest News
Latest News

Da oggi, 7 giugno, anche il Comune di Cornaredo rilascia avvia ufficialmente la carta di identità elettronica (CIE). Una modalità sicura e completa che vale come documento di identità e di espatrio per i cittadini italiani in tutti i Paesi dell’Unione Europea e in quelli che la accettano al posto del passaporto. E’ realizzata in materiale plastico, ha le dimensioni di una carta di credito, ed è dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi elementi biometrici come fotografia e impronta digitale. Il codice fiscale è riportato sul retro come codice a barre. Tale numero seriale prende il nome di numero unico nazionale. E’ prevista anche la facoltà del cittadino maggiorenne di poter esprimere la propria volontà alla donazione di organi e tessuti. 

La durata della  CIE  varia secondo delle fasce d’età di appartenenza:

·  3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
·  5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
·  10 anni per i maggiorenni.
Il nuovo documento, verrà spedito all’indirizzo del titolare dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, in 6-7 giorni lavorativi. Il costo del documento è di € 22,20 (di cui € 16,79 a favore dello Stato per la stampa e l’invio ed € 5,21 per i diritti comunali) e di   27,30 in caso di rilascio per smarrimento o deterioramento.  
Le carte di identità in formato cartaceo, rilasciate fino all’emissione della CIE, mantengono comunque la propria validità fino alla loro scadenza.
E’ ancora possibile, per il Comune, rilasciare la carta d’identità cartacea, ma solo per motivi di comprovata urgenza.
Per chiedere la  arta d’identità elettronica, sarà obbligatorio fissare un appuntamento su un’apposita  agenda elettronica del Ministero dell’Interno attraverso il portale https://agendacie.interno.gov.it ove è possibile trovare una guida per la prenotazione.
Lo scopo è quello di disciplinare meglio l’afflusso del pubblico al fine di evitare disagi all’utenza, affluenza disordinata e lunghe attese: infatti l’operazione richiede dai 15/20  minuti per ogni documento. Per chi non avesse la disponibilità di un PC per la prenotazione potrà utilizzare le postazioni dedicate al pubblico collocate presso la biblioteca di Cornaredo sita nel palazzo “La Filanda” nella giornata di martedì dalle 17 alle 20.
All’appuntamento il richiedente deve presentarsi munito di:
·  una fototessera recente fatta su sfondo bianco 
·  la carta di identità scaduta (o in scadenza nei prossimi sei mesi) 
· il codice fiscale (tesserino sanitario) e la ricevuta dell’appuntamento
·  se cittadino straniero, il titolo di soggiorno in corso di validità.
Se il richiedente non è più in possesso della carta di identità, perché smarrita o rubata, dovrà consegnare la fotocopia della denuncia di smarrimento o furto e un documento di riconoscimento valido.
Chi avesse difficoltà nelle operazioni di registrazione e prenotazione (per mancanza di Pc o collegamento a internet) può rivolgersi alla biblioteca sita nel palazzo “La Filanda” in Piazza Libertà , nel pomeriggio di martedì dalle 17 alle 20.
 È inoltre necessario far presente che:
  l’ufficio anagrafe rilascia esclusivamente una ricevuta, mentre il documento vero e proprio viene recapitato a cura del Ministero dell’Interno entro 7 giorni lavorativi all’indirizzo di residenza o a quello indicato dal cittadino;
  la ricevuta contiene la prima parte dei codici pin e del puk legati alla CIE. 
  non possono richiedere la CIE quanti hanno una carta d’identità valida e in buono stato di conservazione, a meno che questa non scada entro 180 giorni;
 in caso di furto o smarrimento, i cittadini devono possono presentarsi muniti di fotocopia della denuncia di smarrimento; 
  il rilascio della carta di identità cartacea costituisce una eccezione ed è consentito, secondo le direttive del Ministero, solo in caso di documentata urgenza per motivi di segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche.

Related Post

Lascia un commento