Latest News
Latest News

Il Comune non aveva firmato il 18 maggio scorso il protocollo di accoglienza, ma con le ultime nuove disposizioni della Prefettura la sua mossa non è servita a nulla. Infatti per disposizione della prefettura sono stati messi a bando 12 posti in aggiunta, da come sembra, ai 24 rientranti nella quota del piano Anci-Ministero dell’Interno. La presa posizione non ha dato i frutti sperati. Vittuone non è stata messa al riparo dall’invio sul proprio territorio di richiedenti asilo. Il che non è il non plus ultra per l’amministrazione leghista, la quale in occasione della firma del protocollo era rimasta fuori dalla prefettura per protestare contro l’accordo.

La situazione sembra ora precipitata, perché essendo i posti (12) messi a bando appare inevitabile che si traducano entro il prossimo 31 dicembre nell’arrivo in altrettanti profughi. Insomma quello paventato dal Partito democraticovittuonese rischia di materializzarsi, ovvero che la prefettura usando il pugno di ferro mandi rifugiati indipendentemente dalla volontà del Comune.

Related Post

Lascia un commento