Latest News
Latest News
L’oppposizione, guidata dall’ex sindaco Enzo Tenti, ha accettato a denti stretti il verdetto delle urne, ma non si è certo rassegnata alla sconfitta. 
Anzi non perde occasione per dare addosso ai nuovi amministratori. E forse non avendo argomenti più efficaci per far valere le proprie ragioni è ripiegata sull’arma corrosiva dell’ironia per dissacrare gli amministratori. E così trova che “mentre il neosindaco Bagini se ne va in vacanza, un nuovo sindaco prende le sue veci: è il vice Roberto Stellini, il difensore d’ufficio, sempre pronto con una scusa in tasca da vendere”. 


Abbastanza per costruirvi un caustico ritratto del malcapitato assessore. Infatti, secondo la lista ‘Insieme per la libertà’,Stellini pensa di aver scoperto la cura di tutti i mali (forse è anche vicemedico!) e afferma di voler fare multe alla ditta GussAsphalt: se è così, siamo curiosi di sapere quante multe sono state comminate e soprattutto con quale motivazione sono state fatte; i vigili infatti non possono fare multe che non attengano a illeciti di tipo amministrativo, legati ad aspetti di loro competenza”. Ma se la prende anche con l’assessore Enrico Bodini, che invita, dopo essere stato per 5 anni paladino del formalismo procedurale, a mantenere anche adesso che si trova dall’altra parte della barricata la medesima vocazione per chiarire se oggi le regole e tutti i punti della convenzione del piano integrato d’intervento siano davvero rispettati”.
3 thoughts on “VITTUONE “Insieme per la libertà” spara bordate di… ironia”
  1. "Continuano i proclami del vice…, ma nella realtà nulla di nuovo".
    Invece con voi Tentiani continuano i proclami dell' EX Sindaco, ma nella realtà tutte balle!!!!

Lascia un commento