Latest News
Latest News

Dal sito istituzionale è scomparsa la sezione relativa alle gare di appalto in cui, come denunciato da Stataleforum, compariva ancora a capo della centrale unica committenza (CUC), pur agli arresti per ordine del Gip, l’ex funzionario Massimo Manco. Una rimozione, seppure tardiva, che ha posto rimedio all’approssimativa gestione della comunicazione istituzionale. Ma, a parte la gaffe, l’amministrazione comunale ha preso atto che l’ordine di esibizione di atti e documenti della Procura riferendosi a indagini inerenti procedure di gare gestite negli ultimi anni dal servizio provveditorato – area servizi al cittadino e l’ordinanza applicativa di misura cautelare nei confronti dell’ex funzionario, richiedevano una radicale svolta nella struttura organizzativa dell’ente. Infatti la giunta in attesa degli sviluppi e della definizione della vicenda in atto e in considerazione che il contenuto delle informazioni sinora acquisite configuri oggettivi motivi di opportunità e prudenza si è risolta di procedere, almeno temporaneamente, alla ridefinizione della struttura organizzativa dell’ente, ripartendo ad altre aree/servizi le mansioni e le competenze sinora attribuite al servizio interessato dall’indagine.

Il risultato è stato quello di assegnare  in via temporanea e sino a nuovo provvedimento le competenze sinora attribuite al servizio provveditorato, come segue: gestione procedure di gara: area lavori pubblici; gestione contratti: area lavori pubblici; gestione magazzino provveditorato: area lavori pubblici; gestione amministrativo/contabile servizi provveditorato (cancelleria, vestiario, carburante mezzi, manutenzione automezzi, assicurazioni, pulizie, etc.): area lavori pubblici; gestione amministrativo/contabile servizi di ristorazione: area servizi al cittadino – servizio istruzione. Da qui il mandato al segretario comunale di attivare la riorganizzazione dei servizi e degli uffici. Una scelta per cambiare registro e respirare aria nuova. Ma ci voleva il triste episodio per far capire in municipio che il personale va avvicendato. Meglio tardi che mai…

Lascia un commento