Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

L’opposizione (Pd, Bareggio 2013, M5S) è critica con la maggioranza, rea ai suoi occhi di non coinvolgere i cittadini sul nuovo piano di governo del territorio (Pgt). Troppi indizi, a suo giudizio, evidenziano che in municipio non abbiano alcuna volontà di coinvolgere i bareggesi nelle scelte sul futuro del territorio di Bareggio e San Martino. E in questa nota, a firma dei consiglieri comunali Tina Ciceri Pd), Giancarlo Lonati (Pd), Monica Gibillini (Bareggio 2013) e Flavio Ravasi (M5S), che pubblico segnala tutti i passaggi che, a suo parere, dimostrano che la maggioranza non a cuore la partecipazione e la trasparenza, nonostante sia social.

Giugno 2021: nessun manifesto e/o post sui social viene diffuso dalla giunta Colombo per informare la cittadinanza sulla possibilità di presentare osservazioni alla variante.
7 agosto 2021: scadenza fissata dalla giunta per presentare osservazioni. In pieno periodo vacanziero, dopo un inverno di pandemia.
26 ottobre 2021: in Comune vengono depositate oltre 600 firme di cittadini per chiedere un incontro pubblico sul nuovo Pgt per illustrarne le scelte.
28 ottobre 2021: sul sito del Comune viene pubblicata la notizia che il 29 ottobre (venerdì prima del “ponte” di Ognissanti) si terrà un incontro pubblico sul nuovo Pgt. Il link indicato per lo streaming non è però quello corretto per accedere alla diretta.
29 ottobre 2021: si svolge l’incontro pubblico in cui il sindaco illustra sinteticamente il nuovo Pgt e diversi cittadini intervengono chiedendo chiarimenti ed esprimendo disaccordo sulle scelte. A coloro che seguivano la diretta da casa non è stata data la possibilità di fare domande.
30 ottobre 2021: la registrazione dell’incontro pubblico viene tolta dal sito comunale e cancellata.
4 novembre 2021: la maggioranza in consiglio comunale respinge buona parte delle osservazioni di cittadini, associazioni e forze politiche.
16 febbraio 2022 il nuovo Pgt viene pubblicato sul Bollettino regionale. 
Una giunta così social, che comunica di tutto e di più, nulla ha fatto sapere sul nuovo Pgt. Perché? E ora che il nuovo Pgt è vigente e compete alla giunta attuarlo, coinvolgerà i cittadini?! E quando? A giochi fatti come finora è stato? Il territorio è di tutti e non solo della maggioranza che governa, le scelte per il suo sviluppo futuro devono essere trasparenti e partecipate nell’interesse di tutti i cittadini! 

 

Lascia un commento