Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

L’ex sindaco Angelo Cipriani è un fiume in piena e non perde occasione per lavorare ai fianchi i nuovi amministratori. Infatti, riprendendo un cavallo di battaglia della sua amministrazione, ha presentato insieme a Elisabetta Alì del suo gruppo Noi SiAmo Sedriano e Roveda, una mozione per impegnare la giunta Re a rinunciare al gettone di presenza. E così per quanto riguarda il presidente del consiglio comunale chiede che venga decurtata l’indennità di funzione pari al valore corrispettivo del gettone di presenza dei consiglieri, mentre per gli assessori che sia ridimensionata le indennità di carica per coloro che percepiscono già una pensione, in modo da riavvicinare il più possibile la spesa per le indennità di funzione a quella della precedente amministrazione. Una scelta volta a non aggravare ulteriormente la spesa corrente  che è la parte in sofferenza a causa della rigidità delle spese fisse e in particolare dell’elevato indebitamento e per di più da dove si attingono risorse per i servizi ai cittadini.  Certo che la spesa della giunta Cipriani ammontava in 65.070,48 euro, mentre il costo della giunta attuale e del presidente del consiglio comunale si aggira intorno ai 105.600 euro annui con un rilevante aggravio sulla spesa corrente di ben 40.000  euro. Questo, non solo perché è stato incrementato il numero dei componenti della giunta da 5 a 6, ma anche per il fatto che tutti i componenti percepiscono l’indennità di funzione piena, senza alcuna eccezione per chi, per esempio, percepisce già una pensione. Il gruppo consiliare SiAmo Sedriano e Roveda in coerenza con quanto già fatto in passato dà il buono esempio dichiarando la propria volontà alla rinuncia del gettone di presenza. Nel consiglio comunale del 28 gennaio 2016 era stata approvata la rinuncia al gettone di presenza spettante ai consiglieri e la riduzione delle indennità di funzione pari al valore corrispettivo del gettone di presenza per la giunta e il presidente del consiglio comunale, in un’ottica di contenimento della spesa pubblica. Con la misura le indennità di carica del sindaco, degli assessori e del presidente del consiglio sono state ridimensionate e i gettoni di presenza previsti per i consiglieri non erogati sono stati impiegati per iniziative in ambito sociale.

One thought on “SEDRIANO L’indennità di funzione schizza a 105.000 euro (+40.000 euro), Cipriani sollecita la riduzione dell’importo per gli assessori pensionati e il presidente del consiglio”

Lascia un commento