Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Mimmo Bonomo

Il bando per chiedere i contributi comunali nell’ambito del piano ristori è stato approvato dall’amministrazione comunale, guidata da Linda Colombo. E così da oggi si può fare richiesta in municipio per ottenere il contributo. Il pacchetto famiglia, per cui il Comune ha messo a disposizione 395.000 euro, prevede due diversi aiuti, non cumulabili tra loro. Da un lato il buono famiglia vero e proprio, dall’altro il buono spesa. Il buono famiglia può essere richiesto da nuclei familiari con Isee inferiore a 40.000 euro con almeno un componente che nel 2020 abbia subito una riduzione di reddito per il Covid (10% in caso di lavoratore dipendente, 20% in caso di libero professionista), oppure che sia disoccupato dal 31 gennaio 2020 o, ancora, che sia stato colpito dalla morte di un componente del nucleo familiare a causa del Covid. “Il contributo massimo per ogni famiglia -spiega l’assessore al welfare Mimmo Bonomo- è di 1.550 euro. C’è il contributo base di 300 euro a cui si aggiungono 100 euro per ogni figlio minore convivente (massimo 3), 150 euro se è presente un familiare disabile e, novità di quest’anno, 800 euro come aiuto per pagare il mutuo sulla prima casa”. Per quanto riguarda, invece, i buoni spesa, possono fare richiesta i nuclei familiari con Isee inferiore a 15.000 euro e il contributo che verrà erogato, tramite carte prepagate, sarà di 300 euro per famiglie fino a 2 componenti, di 400 euro per famiglie fino a 4 componenti e di 500 euro per famiglie con più di 4 componenti. Il bando completo e la modulistica sono disponibili sul sito del Comune. E’ necessario effettuare l’accesso tramite CNS o SPID. “Quella del pacchetto famiglia -chiosa il sindaco Linda Colombo- è solo una delle misure che la nostra amministrazione ha messo in campo visto, purtroppo, il perdurare della pandemia, che anche in questa prima metà dell’anno ha messo in ginocchio le famiglie e le imprese di Bareggio. Abbiamo fatto uno sforzo in termini economici ancora più importante di quello dell’anno scorso per dare risposte tangibili e immediate in un momento di grande difficoltà”.

 

Lascia un commento