Latest News
Latest News

Il lungo tiramolla è finito, o meglio il teatrino della politica ha mandato in scena il solito stupefacente spettacolo. E già, perché alla fine Forza Italia, che sembrava prendere altre strade, salvo colpi di scena che potrebbero verificarsi nella riunione in programma stasera alle 19,30, si è ritrovata obtorto collo sotto le insegne del centrodestra. E così tutte le forze che compongono lo schieramento sono pronte a presentarsi unite all’appuntamento con le urne del 10 e 11 ottobre. Certo a livello locale gli azzurri erano tentati per tanti motivi allo strappo, ma ordini superiori li hanno riportati piuttosto recalcitranti nell’alveo dell’alleanza. Il centrodestra è dunque unito e sulla carta sembra una corazzata.

Ma solo sulla carta, anche se i protagonisti credono di avere la vittoria in mano, poiché è evidente che a parte i simboli, che contano poco nel locale, è guidato da un candidato che non ha neppure un profilo social attivo ed è praticamente sconosciuto agli elettori non essendo mai intervenuto nella vita amministrativa cittadina, nonostante il suo ruolo di ex assessore ai lavori pubblici e le tante criticità che da anni gravano sul paese. Tuttavia i miracoli esistono anche in politica. Bisogna avere fede e soprattutto che i candidati consiglieri prendano tanti voti di preferenza.

Lascia un commento