Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Yuri Santagostino

Il pasticcio presunto o tale sui numeri che hanno finito per inserire la Lombardia nella zona rossa non ha sorpreso il sindaco Yuri Santagostino. Infatti, come lui stesso spiega, “già da molti mesi segnalavo che sul portale dove Regione Lombardia mette a disposizione dei Comuni i dati dei contagi qualcosa non tornava. Per questo motivo ogni settimana fornisco i dati verificati chiamando tutte le persone positive presenti nel nostro Comune: sono sicuramente un dato più corretto e reale. Fino al 22 gennaio infatti sul portale venivano considerate nei numeri dei positivi persone in realtà guarite (ad esempio sul cruscotto chi dopo 21 giorni dal primo tampone non aveva avuto sintomi nell’ultima settimana ed era quindi da considerarsi guarito, sul portale attivato a inizio pandemia da ATS risultano ancora sintomatici con tampone negativo). Dal 23 gennaio queste persone non compaiono più, sarà il potere della polemica di ieri?”. Il sindaco il 2 dicembre aveva segnalato ad ATS che qualcosa non funzionava nei dati. “Il ritorno in zona arancione -puntualizza Santagostino– è sicuramente un bene, non vorrei però essere nei panni di chi è responsabile di questo grave errore, perché a pagarlo sono stati i ragazzi che non sono andati a scuola e le attività che sono rimaste chiuse senza un valido motivo”.

Lascia un commento