Latest News
Latest News

L’area ex Alma sub judice. Sì, perché alla società Promozione e Sviluppo Srl non sono andate giù le decisioni dell’amministrazione comunale sulla sua proposta di piano integrato d’intervento per l’area ex complesso industriale “Alma” di via XXV Aprile 82/84. L’amministrazione comunale, che in primis aveva richiesto modifiche e integrazioni al progetto, ha poi ritenuto più opportuno alla luce dell’aggiornamento del piano di governo del territorio (Pgt) valutare l’inserito dell’area in questione nell’ambito della variante generale del Pgt. La scelta è stata  motivata dalla necessità di perseguire gli obiettivi generali della riqualificazione delle aree industriali dismesse in modo da valutare organicamente gli effetti che tali aree hanno sul sistema urbano sia dal punto di vista qualitativo che morfo-tipologico. La riqualificazione così come prospettata in un primo momento può dunque aspettare.

Il che non è però piaciuto all’operatore che si attendeva evidentemente il via libera all’operazione. E per tutta risposta è ricorso al Tar per richiedere l’annullamento del provvedimento comunale. In municipio non è rimasto altro che affidare l’incarico per 17.015,75 euro all’avvocato Giuseppe Ferrari, esperto in materia urbanistica, per rappresentare e difendere l’ente.

Lascia un commento