Latest News
Latest News

Monica Gibillini

No, al pagamento anticipato dei servizi di pre e post scuola e di trasporto scolastico. L’amministrazione comunale anche sulla scia dell’interrogazione della lista civica Bareggio 2013 è ritornata sui suoi passi. Infatti da gennaio le bollette si pagheranno mensilmente e non più bimestralmente, come già accaduto in novembre e dicembre, e soprattutto alla fine del mese in cui l’utenza usufruisce dei servizi stessi. «La risposta che il sindaco ha dato all’interrogazione che ho presentato -afferma Monica Gibillini (Bareggio 2013)-  conferma che in municipio hanno fatto dietrofront. Tuttavia nelle risposte del sindaco si prospetta una possibile revisione del regolamento per introdurre, in futuro, il pagamento anticipato». Insomma, sembrerebbe solo una frenata tattica in attesa di rivedere il regolamento. Chissà…

«Non è davvero il momento -puntualizza Elena Oldani (Bareggio 2013), componente della commissione istruzione, di introdurre novità come il pagamento anticipato da parte delle famiglie sui servizi parascolastici. Invece è opportuno regolamentare, quanto prima, la riduzione della retta mensile in caso di mancato utilizzo del servizio per via della quarantena evitando pagamenti che generano rimborsi successivi e che, per il primo lockdown, sono arrivati dopo 9 mesi. La riduzione della retta sarebbe un segnale di attenzione alle famiglie».

Lascia un commento