Latest News
Latest News

La passerella ciclopedonale doveva essere la soluzione in sicurezza per attraversare la Statale 11, ma alla distanza si è rivelata un’opera mangiasoldi per via delle continue onerose manutenzioni. E per di più non è il massimo della sicurezza. L’opera costruita nell’ambito della costruzione del centro commerciale “Il Destriero” è ancora da rimettere in sicurezza. Troppo per non pensare a una soluzione che limiti l’onerosa manutenzione, ovvero a un intervento di sostituzione della struttura con materiali maggiormente resistenti agli agenti atmosferici e al degrado. Tutto è incominciato nella prima settimana di ottobre quando la passerella è stata chiusura al pubblico per la sua messa in sicurezza. Intanto un progetto di sostegno per una riapertura del passaggio è già in fase di approntamento. Si tratta di un passaggio provvisorio a larghezza ridotta per consentire il transito protetto degli utenti. Contestualmente sono state avviate le procedure per dare subito una soluzione alternativa all’attraversamento della SP ex Statale 11, chiedendo l’intervento diretto della Città Metropolitana, cui si deve obbligatoriamente fare riferimento.Il giorno 12 ottobre sono stati affidati i lavori per la costruzione di un impalcato provvisorio sottostante l’attacco nord della passerella. Parimenti, è stato approntato in tempi brevissimi un progetto di massima per ottenere le autorizzazioni dai funzionari della Città Metropolitana all’esecuzione di passaggio ciclopedonale a raso permanente, con attraversamento protetto e comando semaforico a richiesta. Tale attraversamento sarà realizzabile ad est della rotatoria del cimitero, come richiesto dalle normative. È stata richiesta, altresì, l’autorizzazione almeno in condizioni di temporaneità per uno stesso tipo di attraversamento in concomitanza dei tempi di cantieramento. La risposta di Città Metropolitana è stata un diniego per l’attraversamento permanente e di autorizzazione di un passaggio ciclopedonale a raso temporaneo per tutta la durata del cantiere. Sono in corso quindi le procedure per l’affidamento dei lavori. “Si realizzerà un attraversamento -spiega la sindaca Laura Bonfadini delimitato da new jersey di materiale plastico riempiti con acqua per la costituzione di corsie di decelerazione a salvaguardia del passaggio pedonale. Questo passaggio metterà in comunicazione il viale che fiancheggia il cimitero con un nuovo tracciato che fiancheggerà la rotatoria sul quadrante sud verso la via per il Lazzaretto. Si precisa inoltre che, per giusta conoscenza di chi chiede informazioni, i lavori per i passaggi pedonali a raso previsti e già autorizzati rispettivamente ad ovest del centro commerciale ‘Il Destriero’ lungo la stessa SP ex Statale 11, a nord lungo la SP 34 (via Madonna del Salvatore) e infine a sud lungo la SP 227, sono al momento fermi in quanto la società lottizzante, pur essendo stata sollecitata più volte a dare inizio ai lavori e nonostante la diffida da parte del responsabile del settore tecnico, non ha dato risposte. Verrà chiesta quindi l’escussione delle fidejussioni”.

Lascia un commento