Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Matteo Braga
La ventilata notizia che l’amministrazione comunale sarebbe intenzionata a costruire una piscina in zona Bareggino non entusiasma il Partito democratico. Anzi ha finito per scatenare le sue critiche. Infatti il segretario cittadino democratico Matteo Braga trova che si tratta di una boutade. “La maggioranza -attacca Braga- pensi ad amministrare e non a far campagna elettorale con progetti inutili. La piscina è proprio indice di come questa amministrazione non abbia visione e progettualità e non conosca le vere esigenze del territorio. E’ davvero un’esigenza prioritaria? Si pensi invece -continua Braga- ad utilizzare e spendere i soldi per ristrutturare, recuperare e valorizzare le molte strutture pubbliche che ci sono: le scuole, la biblioteca, il polifunzionale e gli edifici Erp”.

Non solo. “La nostra zona -osserva il segretario dem- è già circondata da molti spazi adibiti agli sport acquatici, presenti nei comuni limitrofi, uno nuovo non andrebbe ad arricchire il servizio, ma a saturarlo ponendo delle domande sulla sua gestione economica, senza dimenticare che in aggiunta ci troviamo all’interno di una crisi sanitaria che ora ne ridurrebbe gli accessi facendola lavorare non a regime”. E ancora. “I cittadini -obietta Braga– sappiano che i nodi arriveranno al pettine e i conti se non torneranno saremo sempre noi cittadini a pagarli con nuove tasse in aggiunta a quelle già aumentate da questa giunta”. Non è tutto. “Ultimo ma non meno importante -conclude Braga-: abbiamo davvero intenzione di perdere altro verde adiacente al Parco agricolo sud di Milano? Consumare una ricchezza del nostro territorio per un’opera inutile impoverirebbe il nostro paesaggio e la cementificazione non andrebbe nella direzione della sfida del cambiamento climatico che siamo sempre più chiamati ad affrontare”.

Lascia un commento