Latest News
Latest News

I parchi sono luoghi molto frequentati e la sicurezza è una priorità per garantire l’accesso in tutta tranquillità. Da qui una nuova edizione del progetto “Nonno al parco”, che è coerente con le linee programmatiche del mandato amministrativo e risponde altresì alle esigenze della comunità. L’amministrazione comunale sulla scia della buona riuscita dell’iniziativa, sperimentata a partire dal 2016, ha rinnovato l’accordo con l’Auser. La convenzione impegna i volontari dell’associazione a sorvegliare i parchi nel segno del rispetto delle norme comportamentali e a segnalare alla polizia locale eventuali anomalie riscontrate o l’esistenza di situazioni di pericolo o di allarme sociale. Un servizio di vigilanza per tutelare i visitatori dei parchi da aggressioni e garantire la sicurezza delle stesse strutture. Un modo anche per tenersi in forma e promuovere la partecipazione attiva della cittadinanza anziana, ritenuta una risorsa preziosa e imprescindibile per l’intera comunità locale.
E il coinvolgimento dei volontari rientra pienamente nel progetto di cittadinanza attiva e sviluppo civico. Del resto l’associazione ha dato prova di serietà e affidabilità e nella circostanza viene pure dotata di strumenti, mezzi e contributi a fondo perduto per far sì che svolga al meglio il proprio compito. 

Lascia un commento