Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Stefano Zancanaro
Le opposizioni (Gruppo misto, Insieme per Vittuone e ViviAmo Vittuone) non demordono e sollecitano il sindaco Stefano Zancanaro a fare le valigie spontaneamente non avendo più la maggioranza.  E in questa nota che ricevo e pubblico, firmata dai consiglieri Livio Fagnani, Dario Pobbiati, Ezio Manini, Enzo Tenti, Anna Marcioni e Anna Papetti, invitano il primo cittadino a farsi velocemente da parte. A seguito della convocazione del consiglio comunale di oggi, lunedì 16, con un solo punto all’ordine del giorno quale la surroga di un consigliere comunale, non comprendiamo le ragioni perché in un momento di emergenza sanitaria sia stato convocato il suddetto consiglio a nostro parere assolutamente inutile. La surroga infatti avrebbe potuto essere fatta già qualche settimana fa subito dopo le dimissioni del consigliere Gianmarco Colombo o inserita in un prossimo consiglio comunale da farsi passata l’emergenza. Ancor più inutile in quanto con le ultime dimissioni del consigliere Giancarlo Bernacchi, tecnicamente non c’è più la maggioranza.

Il sindaco non ha più i numeri per continuare ad amministrare. Le dichiarazioni alla stampa dove, accusa tutti, atteggiandosi a vittima senza fare una sana autocritica con umiltà sulle ragioni che hanno portato l’amministrazione a questa caotica situazione, sicuramente non porta benefici per i vittuonesi. In questo momento, delicato per il paese non vogliamo fare polemica, ma il sindaco gestisca l’emergenza, per quanto gli compete, mettendo in campo tutti gli strumenti per creare una rete di sostegno volta a coprire il bisogno di quanti si trovano in difficoltà. Dopodiché faccia le sue dovute considerazioni. Lui stesso ha dichiarato alla stampa di non avere più una maggioranza, ma poi rilancia che vuole completare un programma elettorale mai incominciato. Capiamo il momento contingente, ma, a nostro parere, la confusione è parecchia e un momento come questo di grande emergenza non fa sicuramente il bene del paese.

Lascia un commento