Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

La figura dell’esagerazione in letteratura è un modo per distillare ironia con leggerezza, ma a volte c’è chi prende alla lettera il significato con la conseguenza di generare involontario umorismo. Sì, perché il post di Stataleforum sulla festa  di San Remigio era ironico, come giustamente è stato osservato da lettori, essendo l’autore ben consapevole di com’era  organizzato l’appuntamento quando alla guida del municipio c’erano altri inquilini, il programma era ricco di eventi, le bancarelle dappertutto e la Pro Loco collaborava alla sua riuscita. Oggi che tutto è cambiato si è assistito a un autentico flop: poche bancarelle, fiera ridotta, eventi limitati e così via. La delusione, come si può rilevare dai commenti nella Rete, è stata grandissima. Una valanga di critiche, uno storcere il naso e una rievocazione di quando era una vera grande manifestazione che coinvolgeva e faceva sì che partecipazione, colori ed eventi rendessero bella e vissuta la patronale.  Certo che la manifestazione, stando ai cittadini, è apparsa più che modesta e soprattutto deludente. Amarezza e delusione sono stati il simbolo della festa.
Il sindaco Angelo Cipriani con la sua presenza qui e là ha cercato di rialzare le sorti alla manifestazione, ma, a sentire la gente, non è bastato per dare lustro alla ricorrenza. 

Lascia un commento