Latest News
Latest News

L’amministrazione comunale nella sua mission annovera la valorizzazione del mondo giovanile. Da qui l’adesione al bando regionale “La Lombardia è dei giovani” che si propone di favorire politiche di promozione e sviluppo della progettualità giovanile con i giovani e per i giovani. I destinatari sono appunto i ragazzi tra i 15 e 34 anni che risiedono, studiano e lavorano in Lombardia. Le risorse messe a disposizione dalla Regione per l’intero territorio della Città metropolitana ammontano in 310.200 euro per progetti da realizzare entro il 2020. Gli incontri fra gli assessori alle politiche giovanili del distretto  hanno evidenziato l’esigenza di sviluppare e implementare interventi già attivi, ma riconducendoli  a una progettazione unitaria attraverso l’espressione artistica e la sensibilizzazione all’impegno civico.
Cornaredo dal canto suo, in qualità di partner, aderendo  s’è impegnato a contribuire alla realizzazione della proposta progettuale. Ma con quali azioni? Street art con l’obiettivo di ripristinare un muro di circa 90 metri nel giardino della scuola elementare adattando sul modello di un cartone animato le figure di persone che hanno combattuto la mafia. Serata sulla legalità con l’intento di valorizzare le relazioni informali, ma significative sia all’interno che all’esterno del centro giovani; istituzione all’interno del centro per il protagonismo giovanile laboratori di scrittura, lettura e raccolta di riflessioni dei ragazzi sul tema della legalità;  rappresentazione integrata teatrale di danza e musicale con i ragazzi e le ragazze della consulta giovani. Viaggio a Palermo a conclusione di un ciclo di incontri mirati al raggiungimento di percorsi di crescita e maturità dei ragazzi del centro per il protagonismo giovanile e con lo scopo di promuovere la cultura della legalità.

Lascia un commento