Latest News
Latest News
La crisi generale rischia di mettere in ginocchio il commercio cittadino. 
Una preoccupazione che in municipio hanno colto al volo tanto che appena si è presentata l’occasione per concorrere al rilancio delle attività commerciali non hanno perso tempo a dare il proprio sostegno. 
Un intervento volto dare ossigeno al comparto che è in serio affanno.
E così l’amministrazione comunale ha offerto la propria collaborazione all’Unione commercianti per sviluppare un progetto di riqualificazione e rilancio del circuito distributivo locale. 
Per accelerare l’attuazione della proposta è stato pure costituito un gruppo di lavoro che ha il compito di immaginare le azioni utili e qualificanti per ridare slancio al commercio. 
L’iniziativa è sovvenzionata dall’operatore commerciale Bennet, come stabilito nella convenzione a suo tempo sottoscritta, per complessivi 440 mila euro da corrispondere in tre annualità.
Il finanziamento è destinato alla promozione di iniziative per valorizzare il commercio, il marketing del territorio, nonché lo sviluppo delle piccole imprese commerciali. 
Insomma sostenere azioni e attività che generino un’immagine nuova e coordinata del centro storico e delle vie commerciali valorizzando l’identità e l’immagine della città. 
Ma in cosa consiste concretamente il progetto? 
In quattro mosse, ossia nell’ideazione di un logo di identificazione del sistema commerciale, nell’installazione di nuove insegne a bandiera per ogni attività commerciale e di tende coordinate, nella realizzazione di una campagna di comunicazione volta alla creazione di un’immagine nuova della città del commercio, nell’organizzazione di eventi sul territorio. Basterà per ridare linfa al settore o è invece uno dei tanti pannicelli caldi che si tirano fuori quando le difficoltà crescono? In municipio ci credono così come l’Unione commercianti.

Lascia un commento