Latest News
Latest News
Ricevo e pubblico un intervento del presidente della commissione bilancio regionale Fabrizio Cecchetti sul tema inquinamento
“Le soluzioni prospettate per risolvere il problema dell’inquinamento dell’aria -afferma Fabrizio Cecchetti-, oltre ad essere antiquate e demagogiche, hanno stancato la gente e si sono rivelate inutili lasciando il tempo che trovano. Come possiamo pensare che qualche giornata di blocco del traffico o idee vecchie di decenni come le ‘targhe alterne’ possano risolvere veramente il problema? Inoltre non si può rendere un inferno la vita di coloro che devono recarsi sul posto di lavoro.

Esistono gravi responsabilità della vecchia classe politica, in larga parte ancora presente, che non ha mai affrontato seriamente il problema della carenza di infrastrutture, come ad esempio la mancanza di parcheggi di interscambio o l’assenza di nuove linee ferroviarie. La conseguenza è che adesso tutti ne pagano le spese con soluzioni-toppa tipo Ecopass che creano disagi, estorcendo soldi ai cittadini, ma che alla fine non risolvono un bel nulla. Milano e la Lombardia non hanno bisogno di slogan ma di trattenere le proprie risorse sul territorio. Uno studio dei mesi scorsi della Cgia di Mestre spiega come la nostra Regione regali ogni anno allo Stato centrale oltre 40 miliardi in più rispetto ai trasferimenti ricevuti. Con a disposizione una cifra del genere si risolverebbero non soltanto i problemi d’inquinamento ma anche tutti quelli legati alla carenza di infrastrutture. Siamo francamente stufi di esser costretti a piangere miseria a Roma e nel contempo di dover mantenere tutta la baracca. E’ per questo motivo -conclude Cecchettiche le istituzioni milanesi e lombarde dovrebbero chiedere a gran voce al Governo centrale di portare a termine il federalismo fiscale per permetterci finalmente di trattenere i nostri soldi, consentendoci così di offrire alla nostra gente la qualità della vita che merita.

Lascia un commento