Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Un bosco per la città. Sì, anche Sedriano il progetto è destinato molto presto a diventare concreta realtà. 
Tutto è nato da Upm Un punto macrobiotico che ha lanciato e promosso proprio nell’anno internazionale delle foreste il progetto per creare un bosco capace di riproporre l’ambiente naturale, originario e autoctono della zona in cui viene inserito. 
La Regione trovando l’idea meritevole d’attenzione ha dato il patrocinio e la disponibilità a contribuire per l’acquisto delle essenze da piantumare. Il passo conseguente il coinvolgimento dell’Amministrazione comunale che ha subito aderito all’iniziativa. 

“Siamo ecologisti -afferma il sindaco Alfredo Celeste– e perciò non abbiamo avuto alcuna remora a dare il nostro contributo per realizzare il progetto. Intanto ci stiamo attivando per individuare un’area in cui mettere a dimora le piante. L’idea è mettere a disposizione la superficie che si estende la zona della linea ferrata nelle vicinanze di via Treves. L’altra area, vicino alla Statale 11, in cui è stato piantato un albero per ogni neonato che avremmo potuto interessare è saturata e quindi stiamo vedendo se quella di via Treves è idonea per allestire il bosco”. 
Il Comune non solo mette a disposizione il terreno, ma lo prepara e ritira le piante dai vivai regionali per essere piantumate e assicura altresì la manutenzione minima nei primi anni successivi alla messa a dimora e la tutela nel tempo della crescita.
Inoltre provvede a coinvolgere le scuole, che così hanno la possibilità di occuparsi di sviluppo sostenibile e di tematiche ambientali e alimentari per favorire il miglioramento della salute psicofisica. 
Il bosco per ritrovare nel tempo i propri equilibri e consentire lo sviluppo di ogni specie è indispensabile che sia composto da cinque categorie di piante: erbe spontanee, piante con più fusti principali, alberi di piccole dimensioni, alberi di grandi dimensioni e da frutto, alberi secolari.

Lascia un commento